Si chiama Predicted Upload e permette di inviare le immagini in maniera più veloce. E’ già attivo sull’applicazione di iOS, ma arriverà anche in un secondo momento anche su Android. In questo caso quello che gli utenti si troveranno di fronte sarà niente meno che un quasi totale azzeramento dei tempi di caricamento delle immagini sulla piattaforma di messaggistica pronti poi per essere inviati.

Come funziona

La nuova funzionalità inizia a inviare le foto (sul server e non al destinatario) anche prima di aver toccato il pulsante ‘Invia’: una volta caricate rimarranno in attesa fino a quando non arriverà l’approvazione per l’invio. Se una foto verrà rimossa prima di essere inviata, il server cancellerà la copia ricevuta e invierà quelle che sono state approvate per la spedizione. Inoltre, se si sta modificando una foto dopo averla selezionata, i server WhatsApp elimineranno la copia non modificata e riceveranno la copia finale modificata per inviarla al destinatario. Questo aggiornamento ha lo scopo di ridurre il tempo di attesa per gli utenti, consentendo un trasferimento dei dati più rapido e riguarda soltanto le immagini e non i video e le GIF.