Avete mai sentito parlare di Marketing Conversazionale? E’ il marketing che alcuni brand applicano affidandosi alle messaging app più diffuse al mondo quali il Messenger di Facebook, un canale con oltre 1miliardo di utenti attivi in tutto il mondo. Vediamo quali sono 5 modi per utilizzare Fb Messenger con finalità di marketing e comunicazione:

  1. Recapitare contenuto e coltivare il rapporto. Quale canale migliore di Facebook Messenger per diffondere blog post, nuovi ebook, webinar o video? Oltre alla modalità broadcast, è possibile automatizzare il processo, facendo in modo che l’invio sia innescato a ogni nuovo aggiornamento del feed RSS o del file su cui sono custoditi i contenuti.
  2. Gestire un evento e coinvolgere il pubblico. E se un brand volesse informare puntualmente la propria audience su nuovi eventi e date? Anche in questo caso Facebook Messenger risulta della massima utilità, per lanciare l’evento, comunicare disponibilità di ticket a tariffa ridotta, interviste, informazioni pratiche, ringraziare e lanciare survey.
  3. Arricchire il profilo di ciascun contatto. Si tratta di un’attività fondamentale, soprattutto per gli e-Commerce, per raccogliere dati sulle preferenze, interessi e caratteristiche di ciascun contatto. Inutile rimarcare l’importanza della conoscenza dei propri prospect e clienti per poter comunicare in maniera più rilevante e personalizzata.
  4. Generare lead di qualità e condurre all’acquisto. Altrettanto importante per un’azienda è attirare l’attenzione dei visitatori e convertirli in potenziali clienti. Un’ottima soluzione consiste nel comunicare sul sito la possibilità di iscriversi al canale Facebook Messenger, così da poter inoltrare nei mesi a venire:
    • news e ogni altra tipologia di contenuto informativo;
    • catalogo prodotti in pdf;
    • landing page per richiesta di un preventivo;
    • landing page per richiesta di una prova gratuita.
  5. Fornire assistenza rapida. Tramite Facebook Messenger il team marketing di un’azienda ha la possibilità di inviare comunicazioni di servizio, delegando poi al team customer care la gestione manuale delle problematiche avanzate.  Una frontiera avanzata consiste nell’automatizzazione del servizio clienti tramite chatbot.