Cari followers, va tanto di moda, oramai lettori è cosi obsoleto come lemma, se ben ricordate qualche tempo fa vi abbiamo parlato della professione dell’Influencer Marketing e delle aree chiave su cui dovrebbe concentrarsi. Ma vi siete mai chiesti a cosa serve questa figura? Per gli addetti del settore è un mondo che non ha più segreti, loro ne conoscono nel dettaglio le dinamiche, i budget e anche le scorciatoie che esistono per “aggirare” il sistema. Per molti altri, però, rappresenta ancora un settore misterioso. Cerchiamo quindi di fare un po’ di chiarezza.

Cosa si intende per Influencer Marketing

Con la terminologia “campagna di Influencer Marketing” si fa riferimento al coinvolgimento di un Influencer da parte di un brand con scopi commerciali. In pratica questa attività consiste nella diffusione su blog e social network (Facebook, Instagram, Twitter, YouTube, Snapchat etc.) di foto e video da parte di Blogger e Influencer che mostrano sostegno o approvazione (endorsement) per determinati brand, generando un effetto pubblicitario. Un Influencer viene considerato un mezzo di comunicazione utile a innescare dinamiche virali online oltre che essere percepito come un creatore di contenuti testuali e fotografici. Il suo ruolo è quello di condividere quotidianamente con i propri follower pensieri personali e momenti della propria vita in modo autentico: è proprio questo che rende “familiare” il loro approccio, tanto da riuscire a influenzare il comportamento d’acquisto dei follower. A che cosa serve l’Influencer Marketing? Viene comunemente utilizzato con l’obiettivo di colpire un’audience che non può essere raggiunta con altri mezzi, fare lead generation e incrementare traffico verso il sito e verso l’e-Commerce, generare conversioni, aumentare il numero di followers, degli account social di un brand, far conoscere un nuovo prodotto o promuovere l’identità di un marchio.

Gli step da seguire per una campagna di Influencer Marketing

Bisogna definere quali sono i propri obiettivi e cosa si vuol ttenere con la campagna, che tipo di messaggio si vuole comunicare e quali sono i punti chiave che si vuol far arrivare alla propria audience, quali sono i canali su cui si vuol fare promozione. Una volta chiariti gli obiettivi della campagna e il target di riferimento è il momento di capire chi sono i profili corretti da coinvolgere. Successivamente si passa alla fase di selezione dei talent da attivare, alla trattativa (in questo caso sarà necessario entrare in contatto con le agenzie che gestiscono gli Influencer) e, per finire, alla fase conclusiva di misurazione dei risultati e reportistica. Gli Influencer vengono selezionati in base alla credibilità che il loro seguito nutre nei loro confronti, alla capacità di vendere o posizionare un prodotto. Ma non solo: in fase di selezione si vanno ad analizzare i dati socio/demografici, la qualità dell’audience, l’engagement rate e il budget richiesto.